BLOG

Categorie Catastali

Pubblicato il

Elenco delle Categorie Catastali Gruppo A – Immobili a destinazione ordinaria A/1 A/1 Abitazioni di tipo signorileUnità immobiliari appartenenti a fabbricati ubicati in zone di pregio con caratteristiche costruttive, tecnologiche e di rifiniture di livello superiore a quello dei fabbricati di tipo residenziale. A/2 A/2 Abitazioni di tipo civileUnità immobiliari appartenenti a fabbricati con caratteristiche costruttive, […]

BLOG

Piano Regolatore di Roma del 1883

Pubblicato il
1883. Piano Regolatore di Roma

Il secondo Piano Regolatore di Roma viene pubblicato nel 1883 ed è stato redatto da Alessandro Viviani. Si basa sullo sviluppo del precedente piano del 1873. Vi sono già indicati gli sventramenti per il Corso Vittorio Emanuele II, via Cavour, la sistemazione di piazza Colonna, l’abbattimento della spina di Borgo. STORIA Nel 1973, a soli […]

BLOG

Regolamento edilizio e ristrutturazioni di interni

Pubblicato il
casa F - architetturaincasa

Il Regolamento Edilizio di Roma fu approvato nel 1934 con Delibera 5261 del 18 agosto e 6032/6033 del 29 settembre. Tale Regolamento non rappresenta l’unico strumento normativo di riferimento, contiene comunque alcune delle prescrizioni fondamentali che ogni abitazione di Roma deve rispettare. Questa a seguire è una selezione di articoli, riferimento normativo per quelle trasformazioni […]

BLOG

Rioni di Roma

Pubblicato il
La distribuzione dei quartieri intorno al 1930.

I rioni di Roma indicano le zone del centro storico di Roma Capitale. I rioni di Roma sono la prima suddivisione toponomastica di Roma e indicano le zone del centro storico. I rioni di Roma sono 22, tutti all’interno delle mura aureliane, ad esclusione di Borgo e Prati. Il Territorio del Municipio Roma I Centro comprende i […]

PROGETTI

Casa AI – Un attico luminoso

Pubblicato il
casa-AI-il vecchio camino è stato recuperato con un nuovo design - architetturaincasa

Un attico luminoso con pochi interventi.
Progetto per un Attico Romano
Sin da subito la committenza aveva riconosciuto in questo attico grandi potenzialità, proprio lavorando sugli elementi della luce e dello spazio la committenza ha da subito prefigurato i potenziali obbiettivi da ricercare in questo progetto.

BLOG

Quando devo presentare una CILA e cosa è?

Pubblicato il
Casa SG - pianta demolizioni e ricostruzioni - architetturaincasa

La CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata) è un documento che si presenta in via telematica presso il proprio municipi di competenza per lavori di manutenzione straordinaria senza interventi strutturali. Generalmente i lavori di manutenzione straordinaria sono quelli in cui si determina una nuova distribuzione degli spazi interni senza modifiche delle facciate o dei volumi. Riassumendo lo strumento Urbanistico […]

BLOG

Competenze dell’architetto nei lavori edili

Pubblicato il
- architetturaincasa

Lavori edili e ruolo dell’architetto Il nostro studio di architettura si pone scopo di facilitare il committente la realizzazione di una ristrutturazione e dei lavori edili che ne conseguono. In questa pagina proponiamo una semplificazione esplicativa delle 3 prestazioni professionali principali. Consulenza Tecnica ed Urbanistica Redazione del progetto architettonico Direzione dei Lavori 1- Consulenza Tecnico-Urbanistica Gli […]

BLOG

Casa IR – Progetto preliminare

Pubblicato il
immagine del progetto definitivo - architetturaincasa

Cos’è un “progetto preliminare”?
In architettura un progetto piccolo o grande si realizza con il lavoro dell’architetto e soprattutto della committenza.

In questo racconto si evidenzia come il dialogo e la valutazione di tante ipotesi progettuali hanno portato alla redazione del cosiddetto progetto preliminare.

PROGETTI

Lo Studio di G (Casa MG)

Pubblicato il
immagine di progetto - STUDIO - architetturaincasa

Ristrutturazione di un piccolo locale da adibire a Studio, un locale tecnico, completamente ristrutturato è divenuto parte integrante della casa. L’articolazione dei piani e stata ottenuta creando due volumi di diversa altezza, conseguentemente la compressione di uno comporta la dilatazione dell’altro.